Volley Club B1 femminile, l’Elettromeccanica Angelini Cesena riparte da Benazzi, Pinali e Calisesi

Comunicato stampa n. 4

Cesena, 24.7.2023

Un tris di giocatrici ambiziose

L’ossatura dell’Elettromeccanica Angelini Cesena serie B1 per la stagione 2023/24 si fonda sulla conferma di tre nomi importanti: Benazzi, Pinali e Calisesi, rispettivamente opposto, schiacciatrice e libero. Giada Benazzi, l’opposto bolognese di nascita ma romagnola d’adozione classe 1992, vestirà la divisa bianconera per la terza stagione consecutiva: ha rappresentato il faro del sestetto bianconero, con score da capogiro e con una dedizione esemplare anche post infortunio alla mano destra. A gennaio l’arrivo di Greta Pinali, schiacciatrice bolognese classe 1997, ha svoltato l’andamento delle partite, solida in seconda linea e, piano piano, sempre più potente davanti. Nui Calisesi, libero classe 1999 sarà il baluardo della seconda linea bianconera per la quarta stagione consecutiva; quest’anno ha macinato percentuali eccellenti chiudendo la stagione da vero leader nel suo ruolo.

Tutte e tre le giocatrici esordiscono affermando che il Volley Club è una società dove ci si sente a casa e poi passano ad analizzare la stagione appena trascorsa che è terminata in un crescendo a dir poco spettacolare. La prima a prendere la parola è il capitano Benazzi: «Abbiamo giocato un girone di ritorno entusiasmante, dal gioco compatto e brillante; la voglia di continuare a dimostrare al pubblico di Cesena di che pasta siamo fatte è tanta» e, prosegue Calisesi: «Sono pronta a ripartire da dove eravamo rimaste, come intensità di gioco e affiatamento in campo». Pinali, arrivata in un momento non propriamente roseo per se stessa, aggiunge: «A Cesena sono stata accolta a braccia aperte, continuare la mia carriera in questa grande famiglia, è per me un grande onore».

La voglia di continuare a crescere è il motore che muove le decisioni di tutte e «coach Lucchi è un allenatore che a livello tecnico e tattico può darci ancora tantissimo» commenta Calisesi. Benazzi ha scartato altre proposte sul tavolo, scegliendo di rimanere a Cesena «per un progetto di crescita con la C maiuscola, non solo delle giovani ma anche, chi può dirlo, di categoria». E anche Pinali guarda avanti con grande motivazione: «Lucchi mi ha trasmesso enorme fiducia, facendomi credere nelle mie potenzialità; mi sento migliorata in tanti aspetti e spero di continuare a farlo giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, palla su palla».

Riguardo al campionato che verrà tutte e tre le giocatrici sanno di rivestire un ruolo da chioccia per le più giovani e non vedono l’ora di «tornare in palestra, lavorare sodo e portare a casa i migliori risultati possibili» confessa Pinali. Calisesi alza l’asticella: «Due anni fa abbiamo chiuso il campionato settime, l’anno scorso seste. Quest’anno sarebbe bello poter fare uno step in più» e Benazzi le fa eco: «Sento di poter crescere ancora come giocatrice, sono nell’ambiente giusto per farlo e se questo coincide con il raggiungimento dei play off sarebbe una soddisfazione ancora più grande».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *