Sitting Volley, Parma e Cesena insieme per crescere

Nell’anno che precede le Paralimpiadi, un progetto che ambisce a tenere insieme eccellenza e promozione

La maggiore complessità che affronta la Pallavolo Paralimpica in Italia era ed è il reclutamento di atleti e atlete con disabilità. Volley Club Cesena e Giocoparma, società pioniere della disciplina in Emilia-Romagna e a livello nazionale, da anni costruiscono relazioni e lavorano per inserire, nel maschile come nel femminile, forze nuove a cui trasmettere, anche partendo da zero, l’amore per questo ambiente e per i suoi valori.

Sogniamo un futuro in cui sempre più società possano partecipare al campionato italiano promozionale di Pallavolo Paralimpica FIPAV, per difendere i propri colori, rappresentare un territorio, mantenere con orgoglio alta la bandiera dell’inclusione e dare la possibilità a tutti di vivere l’emozione della partita e dell’evento sportivo.        
D’altra parte, però, la continua crescita del livello tecnico di atlete e atleti, le esigenze federali in ottica Azzurra, l’aumento della complessità gestionale, logistica ed economica, crediamo renderà necessario creare collaborazioni solide, che consentano all’élite” di giocare ed allenarsi in contesti consoni e sfidanti, senza però perdere di vista il gruppo squadra, la possibilità di avere tempo per curare tecnicamente i nuovi arrivati, rappresentare un presidio sociale innovativo e necessario.

In questo senso due realtà storiche come Giocoparma e Volley Club Cesena vogliono divenire pioniere e sperimentatrici di un nuovo modello, unendo le forze per costruire nel maschile e nel femminile compagini in grado di competere per gli obiettivi più ambiziosi, gratificando così le ambizioni di atleti e atlete di maggior caratura tecnica, mentre sul territorio di riferimento si potranno concentrare nell’attività promozionale, di reclutamento e formazione.

Cedacri GiocoParmaVCCesena rappresenta la sintesi di questo percorso, sarà il nome con il quale la squadra maschile e quella femminile, entrambe unione dei due sodalizi, scenderanno in campo nei rispettivi campionati italiani e coppe.

Il campionato italiano promozionale di Pallavolo Paralimpica FIPAV vedrà invece le società partecipare separate, per consentire a neofiti, nuove leve, giocatori esperti alla ricerca di un contesto sportivo più marcatamente inclusivo, di trovare un ambiente adeguato in cui sviluppare le proprie competenze e arricchire il proprio bagaglio tecnico, senza pressioni.

Uscire dalle logiche di costante emergenza collegate alla necessità di dover contare su un numero minimo di atleti con disabilità, indispensabile per partecipare al campionato italiano, permetterà alle società di dedicarsi con maggiore serenità e impegno nella ricerca di nuovi praticanti che, non dovendo nell’immediato calcare i palcoscenici sportivi più impegnativi, potrebbero anche essere completamente digiuni rispetto alla disciplina, ed avere la possibilità di venire seguiti in una graduale curva di apprendimento.

Entusiasta Marco Tagliavini, Presidente Giocoparma: «Ancora una volta Giocoparma dimostra di riuscire a pensare in maniera innovativa e laterale, creando di fatto qualcosa ancora non tentato nel nostro Paese. Fare nascere un polo del Sitting volley regionale ma diffuso in due province tra loro lontane, permetterà di curare contemporaneamente la qualità dell’attività’ di vertice così come lo scouting».

Sulla stessa lunghezza d’onda Maurizio Morganti, presidente Volley Club Cesena: «Il settore paralimpico del Volley Club Cesena è sempre all’avanguardia e riesce a stupire ancora una volta con la sua capacità innovativa. La creazione del polo del Sitting volley regionale, distribuito in due province distanti, è un’idea completamente nuova nel nostro Paese. Questa iniziativa permetterà di garantire un alto livello di competitività nel settore e, allo stesso tempo, di individuare nuovi talenti e offrire loro la possibilità di crescere gradualmente. Questa visione inclusiva e laterale del Volley Club Cesena dimostra ancora una volta la volontà di portare avanti una disciplina sportiva che valorizza tutti gli individui, indipendentemente dalla loro abilità».

Parma e Cesena insieme, quindi, per promuove sempre di più la Pallavolo Paralimpica e il messaggio di inclusione che porta con sé.

E domani a Livorno si gioca la Supercoppa femminile, contro Dream Volley Pisa, detentrice del titolo 2022 e campione d’Italia in carica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *