Elettromeccanica Angelini ai Play Off Promozione in A2, la prima volta non si scorda mai

Comunicato stampa n. 67

Cesena, 16.5.2024

Gara 1 sabato al MiniPalazzetto, torna Castelfranco di Sotto

Si accendono i riflettori sui Play Off Promozione in serie A2 per la prima volta nella storia del Volley Club Cesena. Sabato l’Elettromeccanica Angelini affronterà gara 1 all’interno delle mura amiche del MiniPalazzetto: dall’altra parte della rete, ancora una volta, ci sarà Castelfranco di Sotto, la capolista del girone delle bianconere e vincitrice della Coppa Italia, il fischio d’inizio è per le ore 18.

La formula dei Play Off prevede un girone all’italiana con gare di sola andata, la prima del girone otterrà la promozione in serie A2. Le bianconere, terze classificate del girone D della stagione regolare, sono inserite nel gruppo D Play Off con la prima classificata del girone D, appunto, e con la seconda classificata del girone E, ovvero Energy System Catania, avversaria del prossimo turno.

A stilare un bilancio ci pensa coach Cristiano Lucchi: «Abbiamo raggiunto un risultato incredibile. Quando ad agosto ho preso in mano la squadra, seppur molto giovane, ho avuto subito la percezione di avere a che fare con un gruppo di ragazze che facevano sul serio. Da un lato avevo le veterane del Volley Club che remavano per alzare l’asticella e dall’altro i nuovi innesti che hanno portato grande entusiasmo: la squadra ha iniziato a girare trainata da questo mix di umiltà e grandissima determinazione».

Una lunga stagione chiusa dall’Elettromeccanica Angelini con 17 vittorie e 7 sconfitte: «Il valore aggiunto di quest’annata è stato proprio il gruppo: avere a disposizione tredici atlete di questo calibro mi ha permesso di variare le strategie di gioco durante le partite e chiunque entrasse dalla panchina ha sempre dimostrato di essere un innesto prezioso. Aver raggiunto i Play Off è la giusta ricompensa per tutto ciò che hanno dimostrato queste ragazze».

È atteso il pubblico delle grandi occasioni a sostenere Benazzi e compagne: «Ora viene il bello. È la terza volta che incontriamo Castelfranco, conosciamo bene il valore di queste giocatrici che si sono imposte sia all’andata che al ritorno. In una gara secca penso che possa succedere di tutto, ma al netto di qualunque proiezione, quello che mi aspetto dalle mie ragazze è che entrino in campo fiduciose e consapevoli che tutto è possibile. Siamo arrivati terzi dimostrando di saper giocare una grande pallavolo, coesi nei momenti di difficoltà e intelligenti nel trovare le soluzioni più adatte per noi: quindi dobbiamo solo scendere in campo pronti a lottare e a goderci questa bella sfida».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *