Volley Club B1 femminile, parte bene l’Elettromeccanica Angelini Cesena ma poi Forlì ha la meglio

Comunicato stampa n. 43f

Forlì, 6.3.2022

Mazzotti e compagne si preparano per il turno infrasettimanale

Parte bene l’Elettromeccanica Angelini Cesena nel derby a Forlì vincendo il primo set ma poi sbiadisce e cede 3-1 (17-25, 25-13, 25-21, 25-12).

Contro una tenace Forlì, le ragazze di coach Lucchi sprecano innumerevoli palloni in ricezione e al servizio: non riesce l’impresa di replicare l’avvio scoppiettante, la panchina tenta di cambiare le carte in tavola ma finisce che tornano tutte a casa leccandosi le ferite.

Nel primo set Cesena mostra i muscoli e non perde occasione di macinare punti, Benazzi firma il primo strappo con due ace ravvicinati (12-16); Mazzotti elude il muro di Forlì servendo un’ispirata Polletta (14-21) poi il finale vede Tiberi salire in cattedra sia a muro che in attacco: è sua la fast che chiude il set 17-25. Nel secondo parziale in campo c’è l’ombra di Cesena: l’ex Gardini al servizio fa male e il doppio cambio di coach Lucchi non sblocca la situazione (10-3); le padrone di casa non sbagliano un cambiopalla e mantengono il divario, sul finale Cesena subisce anche a muro e il parziale finisce con un sonoro 25-13. La terza frazione è quella del rimpianto, sfumato sul finale e con troppi errori al servizio da scontare: le due formazioni se le danno di santa ragione, il Ginnasio si scalda e c’è grande equilibrio fino all’ace su Polletta (19-17); Benazzi dalla seconda linea piega la difesa (23-21) ma i due successivi pasticci bianconeri regalano il 25-21 finale. Nell’ultimo set Forlì è più audace, in difesa non cade un pallone e il servizio è velenoso: in un attimo Cesena è sotto (7-2), Lucchi tenta la carta De Bellis ma il massimo vantaggio di Forlì (13-4) fa presagire una rapida resa; Morolli e compagne chiudono con un ace 25-12.

Tra i singoli, è ancora una volta Benazzi la top scorer del match (16) che in attacco esprime sempre potenza e lucidità; si salva anche Tiberi a segno 10 volte. Con questo risultato Cesena scivola in settima posizione a +4 dalla zona rossa, ma con due gare ancora da recuperare. Ora Mazzotti e compagne devono resettare e pensare al primo di questi recuperi che si giocherà nel turno infrasettimanale di mercoledì sera (9 marzo, inizio gara alle ore 20.30): al Carisport arrivano le emiliane del Centro Volley Reggiano, attualmente penultime in classifica.

Il tabellino

Forlì – Elettromeccanica Angelini Cesena 3-1
(17-25, 25-13, 25-21, 25-12)

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Calisesi (L1), Altini, Mazzotti 3, Gennari 6, De Bellis 1, Favero 4, Polletta 8, Conficoni, Benazzi 16, Caniato 1, Tiberi 10; ne: Zanetti, Roversi, Zuffi. All. Lucchi.

FORLÌ: Gregori (L1), Morolli C. 13, Mauriello 15, Macchi, Gardini 14, Bacchilega 12, D’Aurea 10, Gallo, Morolli E. 2; ne: Parenti, Ghiotti, Laghi. All. Morolli.

Note

Battute vincenti: Cesena 6, Forlì 12. Battute sbagliate: Cesena 15, Forlì 12.

Muri: Cesena 7, Forlì 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *