Volley Club B1 femminile, maratona vincente per l’Elettromeccanica Angelini Cesena

Comunicato stampa n. 51f

Cesena, 6.3.2023

Sotto 0-2 ribalta il match e porta a casa la terza vittoria consecutiva

Ci sono volute due ore e mezza di gioco all’Elettromeccanica Angelini Cesena per difendere il Carisport e portare a casa la quarta vittoria del girone di ritorno (la terza consecutiva) su cinque partite giocate: contro Jesi le bianconere sprecano un ottimo primo set, vanno sotto 0-2 e con grande carattere ribaltano il match vincendo al tie break 3-2 (23-25, 19-25, 25-21, 25-14, 15-12). Le ragazze di coach Lucchi hanno il merito di non calare nell’intensità d’attacco e di compiere scelte tattiche azzeccate al momento giusto; il break decisivo del quinto set (da 10-12 a 15-12) è la sintesi perfetta delle potenzialità della squadra cesenate.

Nel primo set Cesena parte forte, Calisesi difende bene e Parise attacca a tutto fuoco (9-6); Guardigli pianta un bel primo tempo (13-8); Benazzi trova il massimo vantaggio (19-11) poi Jesi comincia ad avvicinarsi pericolosamente spingendo in battuta; Cesena si complica la vita in ricostruzione e le avversarie pareggiano i conti (22-22); sarà un muro marchigiano a decretare il 23-25 finale. Nel secondo parziale Pinali accelera (7-2) ma le ospiti alzano il livello del cambiopalla e si portano sul 10-10; le bianconere subiscono a muro (14-19) e Jesi attacca spavalda fino al 19-25. Il terzo set parte all’insegna dell’equilibrio (8-8), la diagonale di Pinali è forte e profonda (13-13), Benazzi dalla seconda linea non perdona (21-18), Gennari in fast è fulminea (24-20) e il set si chiude 25-21 con un attacco out avversario.

Nel quarto parziale Cesena si impone con un break pesante da 7-4 a 12-4: Parise attacca forte e piazza pallonetti intelligenti, Benazzi resta in posto quattro e mura la fast avversaria; Pinali sbaraglia il libero avversario (15-7), Di Arcangelo serve dietro Guardigli che trova il 20-11; parallela di fuoco di Pinali (23-13) e chiude Benazzi in diagonale passando sopra il muro 25-14.

Nel quinto set Cesena sembra subire la grinta di Jesi che difende l’inverosimile (2-5) e si pone bene a muro (7-10); Guardigli difende con precisione e Pinali piazza al centro del campo (10-11); sul 10-12 Cesena ingrana la quarta: Benazzi sale in cattedra prima a muro da sola e poi attaccando forte dalla seconda linea (12-12); Jesi non passa più perché il muro bianconero è ben piazzato; è Pinali con il suo mani out a firmare il 15-12 e a far esplodere il Carisport di gioia.

A livello individuale, capitan Benazzi dimostra per l’ennesima volta il suo valore siglando 24 punti di cui 5 muri; Pinali gioca con potenza e maturità mettendo a segno 17 punti (di cui 1 muro); Gennari è efficace in attacco e solida a muro (13 punti, di cui 4 muri e 1 ace).

La bagarre nelle posizioni centrali della classifica è sempre più infuocata, con sei squadre che lottano distanti al massimo due punti: con questo risultato l’Elettromeccanica Angelini sale a quota 23, in ottava posizione, e si prepara allo scontro diretto di sabato prossimo in casa di Campagnola Emilia, terzultima della classe (quindi in zona rossa) ma indietro di solo un punto rispetto a Cesena.

Il tabellino

Elettromeccanica Angelini Cesena – Jesi 3-2

(23-25, 19-25, 25-21, 25-14, 15-12)

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Calisesi (L1), Parise 14, Di Arcangelo 3, Gennari 13, D’Aurea, Pasini, Pinali 17, Bellini, Guardigli 7, Benazzi 24, Conficoni; ne: Polletta, Caniato, Bizzocchi. All. Lucchi.

JESI: Cecconi (L1), Spicocchi 10, Pirro 13, Paolucci 15, Peretti 4, Angeloni 11, Milletti T. 12, Usberti 1, Cusma; ne: Milletti A., Pepa, Marcelloni, Girini (L2). All.Sabbatini.

Note

Durata set: 28’, 26’, 28’, 24’, 19’

Battute vincenti: Cesena 1. Battute sbagliate: Cesena 10.

Muri: Cesena 14.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *