Volley Club B1 femminile, che derby incredibile a Imola

Comunicato stampa n. 49f

Imola, 26.2.2023

L’Elettromeccanica Angelini Cesena espugna il PalaRuscello 2-3

Ci sono tutte le emozioni di un derby degno di questo nome nella vittoria che l’Elettromeccanica Angelini ha agguantato al tie break in casa di Imola 2-3 (25-18, 19-25, 20-25, 26-24, 13-15). Nel primo set le avversarie conducono il gioco senza grandi difficoltà, ma poi inizia un’autentica battaglia: Cesena macina muri punto, difende con determinazione e contrattacca con potenza, portandosi avanti nella conta dei set; sfumato il quarto parziale al fotofinish, nell’ultimo e decisivo set Benazzi e compagne subiscono diverse rimonte ma non smettono di martellare, portando a casa meritatamente la vittoria.

Il primo set vede una Cesena opaca subire gli attacchi frizzanti di Imola (8-5); qualche fallo di troppo (18-11) e il divario è troppo grande per essere messo in discussione, finisce 25-18.

Nel secondo set tenta la fuga Imola con le giocate al centro (7-3); sul 9-6 le bianconere si rendono protagoniste di un autorevole parziale di 10-0 con Gennari al servizio che mette notevolmente in difficoltà la ricezione di Imola: Pinali firma il pareggio (9-9) picchiando forte; Guardigli a muro è insormontabile (9-15) e cade il pallonetto di Benazzi (9-16). Cesena continua la sua marcia, tap-in di Gennari ed è 14-21, la diagonale out di Imola consegna il set 19-25. Nel terzo parziale accelera Parise in mani out (3-7), Imola non ci sta e torna sotto (8-8, 12-12); ci pensa Benazzi ad attaccare in parallela servita da un’attenta Calisesi (13-14), si gioca punto a punto, il primo tempo di Guardigli è vincente (19-22), chiude capitan Benazzi a muro 20-25. La battaglia prosegue nel quarto set, dove Cesena scappa via trascinata da Pinali sia in attacco che a muro (7-12), le sassate di Benazzi sono troppo forti per essere difese (12-16); sul 20-23 le bianconere commettono errori fatali nelle ricostruzioni e Imola ne approfitta ai vantaggi 26-24. Il quinto set è tutto una fuga bianconera e conseguente recupero biancoblu: Benazzi tira forte in diagonale (4-5), Gennari punisce di prima intenzione (7-9) e di nuovo Imola è lì (10-10); Parise stringe la diagonale (11-13) e sempre lei chiude in parallela 13-15 facendo esplodere di gioia la squadra.

Tra i singoli, prestazione mostruosa di Benazzi che va a segno 27 volte (3 muri, 1 ace); ottima Guardigli che firma 14 punti (di cui 6 muri). Fondamentale l’apporto di Pinali con i suoi 13 punti (di cui 1 muro) corredati da solidità e precisione in difesa eccezionali; brilla il libero Calisesi che corre in difesa e copre le sue compagne con precisione.

Con questo risultato, l’Elettromeccanica Angelini Cesena sale a quota 21 punti in classifica, rimane in nona posizione, a +2 dalla zona rossa. Si torna in palestra con Jesi nel mirino, settima della classe a +1 da Cesena: domenica al Carisport per le ragazze di coach Lucchi sarà un’altra battaglia.

Il tabellino

CSI Clai Imola – Elettromeccanica Angelini Cesena 2-3

(25-18, 19-25, 20-25, 26-24, 13-15)

CSI CLAI IMOLA: Arcangeli 2, Cavalli 3, Tasholli 1, Cammisa 13, Migliorini 8, Mastrilli (L1), Curti, Ndiaye, Morciano 1, Missiroli 15, Moretto 14, Rizzo 9; ne: Telarini (L2), Folli. All. Caliendo.

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Calisesi (L1), Parise 13, Di Arcangelo 1, Gennari 12, Pasini, Pinali 13, Bellini, Polletta 2, Guardigli 14, Benazzi 27, Conficoni; ne: D’Aurea, Caniato, Evangelisti (L2). All. Lucchi.

Note

Durata set: 26’, 28’, 27’, 33’, 17’

Battute vincenti: Cesena 4, Imola 5. Battute sbagliate: Cesena 14, Imola 6.

Muri: Cesena 15, Imola 6. Errori: Cesena 23, Imola 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *